domenica 15 marzo 2015

Fine settimana a Nizza - e tappa obbligata a... Bordighera!

Lo scorso fine settimana - più lungo del solito perché qui in Francia si sono appena concluse le vacances d'hiver - abbiamo deciso di visitare finalmente Nizza (per poi fare una capatina nonché la spesa a Bordighera ;-). 

Dopo 11 anni di Provenza ho pensato che fosse il caso di visitare la bella Nice; Bordighera, invece, è una delle mie mete preferite da quando vivo in Francia...

Nizza mi è piaciuta molto! C'è un'atmosfera diversa, di vacanza, la Promenade des Anglais - la via del lungomare - pullula di gente intenta a prendere il sole, pattinare, passeggiare, correre... la California francese?

Siamo arrivati la sera verso le 18, abbiamo posato la valigia in albergo e siamo ripartiti alla scoperta della città... immersa nella luce tenue del tramonto.  
Inutile dirlo: poco dopo ci è venuta fame e ci siamo diretti verso un ristorante consigliatoci dall'albergatore - La Maison de Marie, se non ricordo male. Lì abbiamo ordinato zuppa di pesce (diversa dalla bouillabaisse marsigliese perché solo liquida, mentra in quest'ultima sguazzano dei bei pezzi di pesce) accompagnata dalla salsa tipica - rouille a base di aglio e maionese.

Immancabile, il formaggio grattugiato tanto amato dai francesi (v. scodellina in primo piano e) i crostini di pane, stavolta freschi - spesso e volentieri vi rifilano quelli del giorno prima o di qualche ora prima; il che non fa differenza perché diventano comunque duri come sassi. Arg.

Il giorno seguente abbiamo ripreso la perlustrazione dopo aver dormito in un albergo centrale ma molto tranquillo. Abbiamo visitato il Vieux Nice - il centro storico - poi siamo saliti sull'altura da cui si ammira lo stupendo panorama sull'intera città. E si vede anche la spaventosa cementificazione della Costa Azzura (sob).

Una volta ridiscesi, ci siamo addentrati nel variopinto marché niçois. Interessante e profumato, il mercato offre molte specialità tra cui saponi, marmellate, prodotti regionali, frutta e verdura... I prezzi mi sono sembrati alti, in compenso i commercianti sanno fare il loro lavoro (non come a Aix) e sono disponibili a negoziare un tantinino.
Altra particolarità di Nizza - la presenza massiccia di gelaterie. Ottime, oltretutto! Insomma: l'imprinting italiano emerge ancora: non solo l'Italia si trova a 30 minuti di automobile, ma la stessa Nizza è stata lungamente contesa dai due Paesi, per poi essere definitivamente riannessa alla Francia nel 1860...


pomodori secchi a iosa - ho fatto incetta, anche se erano cari assai!

bellissime arance simil-sicule

salendo verso i giardini panoramici...
fontana mefistofelica

arrivati in cima, una bella cascata!




Madonnina pseudo-brasiliana

Cibo incellofanato con la famosa socca nizzarda, versione francese della farinata genovese..


Gelateria italiana che propone gustosissimi gelati-verrine...
Dopo aver fatto un bel giro per il centro e il mercato, siamo risaliti in macchina alla volta di Bordighera (IM), una delle mie cittadine liguri preferite. Anzi, la mia preferita in assoluto.
Le magnifiche piante di Bordighera...!


Vi segnalo un'ottima pizzeria: Sant'Ampelio a piazza del Mercato. Pizza gustosissima a soli 5 €! Una delle migliori che siano mai passate sotto ai miei dentiniiii :-D
davanti alla chiesa di Sant'Ampelio (attualmente in ristrutturazione)



E indovinate cosa abbiamo fatto prima di rientrare in Francia? Ehm!


quel goloso del Barone... (acquisti fatti prima che scoprisse di avere la glicemia alta)


io, invece, Lavazza in quantità industriali... e una scorta di prosciutto...



Foto scattata davanti agli occhi impassibili della cassiera (dev'esserci abituata). Ma... Carrefour anche lì?



E ho scoperto altre cose interessanti di Bordighera: 
  1. Monet vi ha soggiornato per 70 giorni... dipingendovi ben 50 tele (a quanto pare si trovano quasi tutte in musei statunitensi, no comment)
  2. Il Lungomare Argentina si chiama così perché fu inaugurato da Evita Peron nel 1947
  3. È la città più ricca di vegetazione del Ponente ligure...
 Che dire? Non vedo l'ora di ritornarci!


Nessun commento:

Posta un commento

Chi lascia un commento vince un caffè!