mercoledì 23 marzo 2016

il futuro del web visto da un'esperta


Oggi ho l'onore di intervistare un'amica - torinese d'origine e provenzale d'adozione - che lavora da oltre dieci anni nel web marketing: Elena Francone.  
Elena ci parlerà di tendenze e previsioni di questo settore molto in voga, nel quale è a volte difficile districarsi - tra sigle oscure e neologismi mutuati dall'inglese. 

Ciao Elena! Ti ringrazio per aver accettato di farti intervistare. 
Ciao Barbra, grazie a te e complimenti per il tuo bel blog.

Partiamo con la prima domanda: cosa significa esattamente SEM e, per caso, è parente della SEO?
Ci sono in realtà 3 termini da tenere a mente: SEM (acronimo di Search Engine Marketing), SEO (Search Engine Optimization) e SEA (Search Engine Advertising). L’attività di SEM, ovvero il marketing per il posizionamento nei motori di ricerca, raggruppa la SEO, ossia le tecniche di ottimizzazione per la visibilità nei risultati della ricerca “organica” di Google, e la SEA, ovvero le tecniche di visibilità a pagamento.

Volendo fare delle previsioni, quale scenario immagini per questo settore – decisamente col vento in poppa – tra 5 anni?
Per adesso tutto è fatto in funzione dell’ottimizzazione su Google, tra 5 anni è probabile che il “motore di ricerca” così come esiste oggi sia rimpiazzato da altri siti ricchi di contenuti, come i social. Per esempio, Facebook potrà essere usato direttamente come fonte di risorse, al posto di Google o Bing. Più in generale, Internet sarà sempre più mobile (leggi “mobail”) e sempre meno desktop, quindi le novità verranno dalle applicazioni Iphone e Android, dalla diffusione e dall’uso di supporti audio e video. Tra l’altro, sto dettando le mie risposte alle tue domande a Google Doc… la rivoluzione è già cominciata!!!

Cosa consiglieresti a un blogger che vuole monetizzare con il proprio sito? Dacci qualche consiglio pratico. 
Monetizzare vuol dire far pubblicità. Un blog con un contenuto specifico e originale, che dia vere informazioni, interessa maggiormente gli inserzionisti e può generare più guadagni. Per cominciare, consiglio Google AdSense, è il più diretto e facile d’uso. Poi si possono creare partnership con siti che vendono beni o servizi e/o pubblicare banner a pagamento. Ci sono inoltre le piattaforme di affiliazione, come Zanox e Tradedoubler, e su Youtube si possono monetizzare i propri video.



Sempre più PMI utilizzano Facebook per promuovere e pubblicizzare la propria attività. Quali tendenze intravedi nel settore del social media marketing? 
C’è in realtà un quarto acronimo che viene talvolta usato, SMO, Social Media Optimisation, che sta avendo e avrà un’importanza sempre maggiore. La SMO designa l’insieme dei metodi messi in atto per la condivisione dei contenuti del proprio sito sui social. Lo scopo è creare la maggiore interazione possibile da parte degli utenti. Questa interazione è un’indice, per Google, dell’autorevolezza della fonte. Più la fonte è “autorevole”, più il sito sarà posizionato bene sui motori di ricerca e più il traffico aumenterà. 

"Nel Fedro di Platone, Socrate diceva che la scrittura era una minaccia per la cultura perché a un libro non si possono fare domande. A Socrate mancava Internet."
Luciano de Crescenzo
 
In 4 punti, cosa ti hanno insegnato oltre 10 anni di esperienza nel web marketing? 
1. La prima cosa: tutto cambia alla velocità della luce, le tecniche di marketing, i software, i linguaggi di programmazione. 
2. Bisogna essere curiosi, adattarsi ai cambiamenti… non è un lavoro per conservatori. 
3. I contenuti, i contenuti, i contenuti! Un bel sito non serve a niente se i contenuti non sono interessanti e originali, semplicemente perchè non sarà visitato. La sostanza è più importante della forma. 
4. A 39 anni sarò già vecchia per questo settore?

Grazie Elena!




Link di approfondimento:

video YouTube che spiega come usare Google.docs
Zanox, principale network di affiliate marketing in Europa
Tradedoubler fornitore di soluzioni di marketing di affiliazione, ideale per chi punta a una crescita redditizia.
Marco Cavicchioli spiega come farsi pubblicità su YouTube. È possibile iscriversi ai suoi video, molto informativi e interessanti.
Giorgio Tave - eclettico comunicatore ed esperto di web marketing: il suo sito, denso di informazioni, è da esplorare e tenere d'occhio! 

Video per capire:  
le tendenze del web marketing e lo sviluppo mobile di Internet del quale ci ha parlato Elena, qui riassunte in immagini e dati:



Come inserire pubblicità in un blog (AdSense)- di YouMediaWeb. Video prolisso ma interessante.

 


E, per finire, un intervento molto efficace di Marco Cavicchioli su come creare un video tutorial al computer


 






Immagini prese da Internet


Nessun commento:

Posta un commento

Chi lascia un commento vince un caffè!